Rende ha il suo nuovo Sindaco
Maggio 17, 2011
5 Giugno 2011
Giugno 5, 2011
Show all

Rende, la lenta agonia…

E’ di stamattina la notizia che la tabaccheria del paese ha chiuso!

Anni fa in paese c’erano 2 tabaccherie, oggi si apprende la notizia che anche l’unico rimasto  ha dovuto chiudere…per carenza di persone! Evidentemente era già organizzato perchè Francesco ( il titolare) aprirà una tabaccheria a Roges.

 

Chissà se il comune avrebbe potuto fare qualcosa per Francesco, magari aiutandolo a posticipare o addirittura ad evitare la chiusura, proponendo altre soluzioni.

 

O forse è una specie di lotta contro il cancro ai polmoni, questo non lo sapremo mai…

Quello che ci viene in mente ora è una cosa sola, al di là del problema dei fumatori: come faranno i pendolari per un biglietto del pullman? Come faranno i giocatori più incalliti a non scommettere più al lotto e superenalotto? Soluzione? scendere almeno a Surdo…Ma se per caso non avessi l’auto in quel momento? Eh si, un grande problema che si va ad aggiungere a tanti altri già citati precedentemente.

Volevamo poi condividere con voi un video  SCONCERTANTE apparso su facebook e su youtube, si tratta dei festeggiamenti di Principe e Cavalcanti la notte delle elezioni, ve lo proponiamo:

Nota: i video sono 2, uno è stato modificato con l’aggiunta di scritte.

 

 

 

 

Ora spiegateci :

– Perchè si dice ” ci riprendiamo il centro storico dopo 2 anni…”…. applauso… se dal 1999 è sempre la giunta di sinistra a governare ?

– Perchè è presente un’automobile istituzionale (auto blu) della regione, pagata da noi, all’1 di notte?

– Perchè la gente festeggia Principe e si dimentica di Cavalcanti, il vero vincitore e sindaco di Rende??

E poi, cari amici, lo SQUALLORE finale, la maleducazione più totale nei confronti di noi cittadini del paese con quel SU-SU-SU-SUUUUCAAAAA.

 

Ma anche la BLASFEMIA nel dire frasi ingiuriose nei confronti del Signore (non le scriviamo per rispetto).

 

Dicono di amare il nostro paese e poi  vengono in paese solo quando vincono le elezioni, applaudono quando qualcuno dice che si sono  ripresi il centro storico, senza sapere che da 13 anni governano loro!

 

Cavalcanti, il vincitore non dice una parola, questo ci porta a pensare 2 cose:

-o  è li solo come figura ( e questo ci dispiace e ci fa paura)

– o si dissocia da tutte quelle persone MALEDUCATE che quella sera hanno calpestato la nostra dignità, e questo gli fa onore.

 

Sinceramente speriamo sia la seconda ipotesi e invitiamo i principali artefici a scusarsi in pubblico per quello che è stato detto di noi.

Chissà se gli elettori sono contenti e sicuri di aver fatto la scelta giusta nel vedere questo video.

Sta di fatto che in paese è rimasta solo la banca, per altri pochi mesi, e la posta.

Ci auguriamo che questo di cui vi abbiamo parlato sia solo uno spiacevole episodio che non si ripeterà più; detto questo invitiamo le persone dei piani alti ad iniziare i programmi della campagna elettorale proprio dal paese, per UN GRANDE PROGETTO DI RILANCIO DEL CENTRO STORICO.

Ci speriamo e siamo fiduciosi.

 

La foto nell’articolo è stata realizzata da Luigino Capizzano

 

 

 

4 Comments

  1. Un cittadino rendese ha detto:

    Giustissime riflessioni.
    Penso sia uscita fuori la natura intima di Sandro Principe: Egemone, prepotente e poco rispettoso dell’altro.

    Ottimo sito. Continuate cosi.
    Grazie.
    Un cittadino rendese.

    • admin ha detto:

      Grazie!
      Il video è verità, è stato messo on-line da un loro sostenitore, e ora è stato eliminato!! Però in rete rimane tutto …. Sarà sempre on-line e noi abbiamo una copia per chi volesse sempre guardarlo!
      Grazie per la testimonianza

  2. GRUPPO DI AMICI ha detto:

    Adesso che è andata via un’altra attività ci lamentiamo! Pero’ nessuno di noi ha fatto un passo piccolissimo per far crescere queste attività. Abitanti del centro storico,preferivano acquistare sigarette,giocare al lotto o superenalotto a surdo,saporito,commenda,inpoverendo quel povero francesco,che per tanti anni non ha mai chiuso per garantire il servizio, e ottenere alla fine un pugno pieno di mosche.Ha fatto bene ad andare via,un giovane deve crescere e l’impoverimento del centro storico l’ho aveva affossato.Francesco “in bocca al lupo” e speriamo che tu faccia fortuna.Del resto, siamo senza servizi primari,quali: farmacie,negozi di genere alimentari,consultori,uffici,sede comunale,immaginiamoci se non si può vivere senza qualche pacchetto di “nazionali” o un chilo di sale o un pacchetto di fiammiferi.

    UN GRUPPO DI AMICI!

Rispondi a GRUPPO DI AMICI Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *