Category Archives: Presepi

Schermata 2013-12-23 alle 13.29.57

Presepe in 5 quadri 1993

20 anni fa veniva aperto al pubblico un presepe unico e storico, il presepe in 5 quadri nel Convento di Rende!

Schermata 2013-12-16 alle 14.40.08

Presepe Cosmico 1969

Un presepe  straordinario e tecnologicamente unico per l’epoca, il presepe Cosmico!

presepi loizzo

Presepi Giuseppe e Salvatore Loizzo

Una galleria fotografica dei presepi realizzati dai fratelli Loizzo dal 2006 al 2010.

Schermata 2010-12-26 a 13.13.30

Presepe vivente 2010

Il Presepe vivente organizzato dal gruppo scout Rende 1 e dal coro Parrocchiale!!

Presepe_Grotte_md

Presepi

Una carrellata di presepi , dal 1990 al 2000!

thumbs_sistema_solare_800x582

Presepe 1993

Uno dei presepi che ha segnato la Storia!!

A fine articolo i video del Presepe, delle fasi della lavorazione, dei visitatori e dei tg regionali!

zampognari

Epifania 1993

Gli zampognari che suonano alle 5 di mattina nella tradzionale veglia!

Presepe Pal azzo Bucarelli 1995 (3)

Presepi dagli anni ’60 fino ad oggi

Alcune foto dei presepi di un tempo fino ad arrivare ai giorni nostri

thumbs_Schermata 2010-07-15 a 11.18.31_800x585

Storia Armando Nicoletti

Storia dell’insegnante rendese…A fine articoli i vari video delle mostre presepali e delle opere di traforo!

Armando Nicoletti nacque a Rende il 20 aprile 1921. Figlio del medico veterinario del paese, intraprese gli studi magistrali e nell’immediato dopoguerra iniziò la sua professione di insegnante. Già da ragazzo esprimeva capacità intuitive fuori dal comune, ed un particolare ingegno per tutto ciò che era nuovo, che lo appassionava oltre ogni immaginazione e stimolava la sua eccezionale creatività.

Fu professionista attento e instancabile, uomo di cultura e con un profondo senso dell’amicizia, generoso, sempre disponibile ad andare incontro ai bisogni degli altri, costantemente attento e pronto all’ascolto ed all’accoglienza. Tutti ricordano ancora il suo modo signorile di correlarsi con gli altri e il suo senso di ospitalità.

Si dedicò a molti hobby ( traforo, fotografia, presepi, tecnologia ), grazie ai quali ebbe riconoscimenti di una certa importanza e attraverso cui confermò la sua capacità di avere sempre la mente aperta alle novità e proiettata verso il futuro. E’ con questo spirito che negli anni ‘70 volle creare nel centro storico di Rende la prima emittente radiofonica, che si chiamò, appunto “Radio Rende”, e che servì anche allora ad aggregare i giovani del paese, coinvolgendoli in una iniziativa assolutamente nuova e stimolante per quel periodo.

radio rende 3

 

radio rende

 

PICT0013_800x600

 

 

Inoltre organizzò, in occasione del Carnevale, rappresentazioni teatrali in dialetto rendese e sfilate di maschere che animavano con colori e canti le strade del centro storico.

Nonostante fosse stato indirizzato dal padre verso gli studi di Veterinaria, egli li abbandonò, perché attratto dalla necessità di dedicarsi alla scuola, ai bambini che uscivano dall’incubo della guerra. Per lui divenne una vera e propria missione ed un impegno morale. Fu un maestro aperto e preparato, severo nel ri- spetto dei valori più importanti della persona umana, ma autorevole, sempre attento alle problematiche dei ragazzi, con cui instaurava ottimi rapporti interpersonali. Un insegnante che, benché radicato nella tradizione, si dimostrò un innovatore nella metodologia e nella didattica.

I suoi alunni, oggi stimati professionisti, ne ricordano ancora le doti umane e l’amore verso l’infanzia.

Nel dopoguerra, incaricato dal Ministero della Pubblica Istruzione, il prof. Armando creò Centri di Lettura in tutta la provincia per stimolare l’alfabetizzazione e diffondere la cultura dopo la devastazione bellica. In questo fu un pioniere molto apprezzato. Con il Bibliobus, una sorta di biblioteca viaggiante, portava la cultura, il sapere, dove non esistevano ancora le scuole, o dove le persone adulte, allora quasi tagliate fuori da ogni forma di alfabetizzazione di ritorno, potevano trarre vantaggio da un libro preso in prestito.

Ed in questi viaggi, anche nei paesi più sperduti della provincia, non mancavano mo- menti di svago e divertimento: si era attrezzato per proiettare film in cinemascope che sicuramente contribuivano, oltre che a far divertire, a diffondere la cultura attraverso le immagini.

Per tutta l’attività relativa ai Centri di Lettura fu insignito, nel 1964, dal Presidente della Repubblica, della Medaglia d’Argento come Benemerito della Scuola della cultura e dell’arte.

 

Servizio Sul Bibliobus Telegiornali

Pochi minuti di riprese direttamente dal 1958 con il Bibliobus!

 

 

Presepe in 5 quadri

 

Fasi della lavorazione

 

Visitatori

 

Servizi Telegiornali

 


 La felice Memoria omaggio di Orazio Garofalo

 

Qui invece il Libro Commemorativo di tutte le opere realizzate:

LIBRO COMMEMORATIVO

 

 

 

 

Qui di seguito alcuni articoli riguardanti il Professore:

( aprite il link in un’altra scheda col tasto destro per leggere a schermo intero l’articolo) 

 

 

La mostra al museo del presente con i video di tutte le opere e i servizi dei tg regionali.

Mostra traforo Museo Civico 1994

 

 

Servizi Telegiornali Museo Civico 1994

 

Mostra opere 2005

 

Telegiornali Museo del Presente 2005